Le Muse ispiratrici

Christian Schloe, Bird holding key
Christian Schloe, Bird holding key

Mi accorgo che le persone creative hanno una loro musa ispiratrice e la loro presenza fa sì che i pensieri scorrano, le idee affiorino, le immagini si creino, le parole si assembrino.

Per qualcuno è un mentore, per altri una persona cara, per altri ancora una figura rassicurante; in ogni caso è una presenza, a volte anche solo temporanea, cioè legata ad un singolo progetto e non all’intero processo creativo.

Adesso mi chiedo se i dipinti mai terminati, i libri mai editi, i progetti non conclusi, siano in realtà le conseguenze di un allontanamento della Musa e non semplicemente un’idea partorita male.

Il “blocco dell’artista” potrebbe non essere solamente un fatto privato e personale. Se così fosse, dovremmo avvicinarci tutti con più rispetto nei confronti delle persone che l’Arte ha scelto come mezzo per manifestarsi al mondo. Potremmo essere la causa, più o meno consapevole, di un’opera incompiuta.

Chissà.

Poi mi dico che tanto l’Arte è superiore a certe scaramucce terrene, e troverà comunque il modo di palesarsi. Perché altrimenti ci sarebbe da non potersi mai perdonare.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *